Glossario Meteo

Ricerca termini nel glossario (espressioni regolari consentite)

Glossario

Artic Oscillation (AO) Visite: 203

La AO, cioè Arctic Oscillation, è una risonanza del campo barico per cui a una diminuzione della pressione atmosferica sul Circolo Polare Artico, con conseguente rinforzo del vortice di bassa pressione che è qui posizionato, corrisponde quasi sempre un aumento della pressione alle medie latitudini, nella regione ove di solito si trova l’Anticiclone delle Azzorre. La risonanza si osserva anche nel senso opposto, per cui a un aumento della pressione al Polo è di solito associato un calo alle medie latitudini.

Gelicidio Visite: 229

Durante la stagione invernale, potrebbero verificarsi precipitazioni diverse dalla neve o dalla pioggia. Infatti, con particolari condizioni atmosferiche, potremmo vedere anche pioggia ghiacciata (freezing rain) e neve granulosa (detta anche neve tonda o graupel).

Cumuli mediocri Visite: 150

Sono cumuli con una moderata estensione verticale (debole convezione), comunque maggiore rispetto ai cumuli umili, con protuberanze e prominenze poco sviluppate. L'atmosfera non è estremamente stabile, ma certamente da questo stadio evolutivo non pioverà. è una nube tipica del tardo mattino o del primo pomeriggio, quando il riscaldamento del suolo innesca la convezione.

Anticiclone nord africano Visite: 154

E' un'area di alta pressione di natura sub-tropicale continentale, che interessa in modo permanente tutta l'area dell'Africa settentrionale occupata dal deserto del Sahara, dove garantisce una persistente stabilità atmosferica, clima molto caldo e secco. Quando si forma una lacuna barica tra le Canarie, il Marocco e la Penisola iberica si innesca un'espansione di questo anticiclone verso nord, raggiungendo l'Italia e buona parte dell'Europa meridionale, fino a fondersi talvolta con l'Anticiclone delle Azzorre.

Classificazione delle nubi Visite: 192

Le nubi vengono suddivise in nubi alte, nubi medie e nubi basse a seconda che occupino quote dell'alta (5-13 km), della media (2-7 km) o della bassa (0-2 km) troposfera. Una seconda classificazione si basa sulla forma: è possibile distinguere due grandi categorie, i cumuli (nubi a principale sviluppo verticale) e gli strati (nubi a principale sviluppo orizzontale).